Come velocizzare la fase di istruttoria e di erogazione del mutuo prima casa: guida, info, consigli

Indice dei contenuti

Il viaggio di acquisto della casa è lungo e ogni acquirente di casa cerca modi per accelerare il processo di mutuo. Se il tuo obiettivo è arrivare al tavolo di chiusura in tempi record, sei nel posto giusto. Ecco alcuni trucchi che puoi applicare per ottimizzare la tua esperienza di mutuo come un professionista. Soprattutto ti spiegherò quali strade intraprendere affinché l’erogazione del mutuo per la tua prima casa sia agile e veloce. Cioè ti spiegherò come velocizzare la fase di istruttoria e di erogazione del mutuo prima casa.

Cosa è la fase istruttoria del mutuo prima casa

Questa fase preliminare all’acquisto all’accesso di un mutuo è fondamentale dal momento che l’istruttoria è il momento in cui la banca apre la pratica di finanziamento e compie tutte le formalità necessarie ad erogare il mutuo. Prima di fare questo passaggio la banca si occuperà della raccolta della documentazione e della valutazione della domanda di mutuo ovvero l’affidabilità creditizia.

Solitamente la somma mutuata viene erogata al netto dell’imposta sostitutiva e delle spese di istruttoria. Che inoltre variano sensibilmente da banca a banca (ad esempio alcune banche pur di acquisire nuovi clienti sono disposte a farsi pieno carico di questa spesa) e possono essere calcolate come percentuale sul capitale finanziato o in misura fissa.

Ogni istituto bancario adotta una politica differente, a seconda dei casi, per deliberare l’erogazione dei mutui. Se per alcune banche sono accettati un certo numero di ritardi nei pagamenti, per altre la puntualità del saldo è imprescindibile. Mi raccomando però di prestare molta attenzione all’impegno che si firmerà con l’istituto bancario dal momento che a volte può succedere che il tasso del mutuo sia un tasso a regime e non un tasso di ingresso. Ed è importante sapere che il tasso di ingresso è uno specchietto per le allodole perché è in genere molto più basso… Ed è qui che “casca l’asino”, infatti, il tasso di ingresso è valido spesso solo per sei mesi solari. Dunque, ciò significa che il tasso ha una scadenza e va da sé che la vostra rata aumenterà alla fine del periodo previsto.

Risparmia denaro per le spese di acquisto della casa

Mentre il tuo mutuo coprirà il prezzo di acquisto della tua casa, diverse spese verranno fuori prima della chiusura dell’acquisto. L’accesso ritardato ai fondi liquidi potrebbe interrompere il progresso dell’acquisto della tua casa.

Assicurati di prepararti per le seguenti spese:

  • Guadagno di denaro. Il denaro di guadagno è un deposito dato al venditore per dimostrare che l’acquirente si impegna all’acquisto.
  • Costi di chiusura. I costi di chiusura del mutuo in genere vanno dal 2 al 5% del prezzo della tua casa. L’assistenza sui costi di chiusura può essere possibile. ma ti consiglio di prepararti in anticipo per pianificare di conseguenza.
  • Acconto. Sebbene alcuni programmi di prestito non richiedano un acconto, è utile fornire fondi per l’acconto. Maggiore è il tuo acconto, meglio è! Un acconto significativo contribuirà a migliorare le probabilità di qualificazione del prestito. E contribuirà a ridurre l’importo totale che deve essere preso in prestito dal prestatore.

Raduna i tuoi consulenti per il tuo mutuo

Ci vuole un intera squadra per chiudere al meglio un mutuo per la prima casa. Ci sono diversi professionisti con diverse aree di competenza che ti guideranno attraverso il processo di acquisto della casa. Mentre la maggior parte degli acquirenti di case prevede di assumere un agente immobiliare è meno comune per un acquirente scegliere il proprio agente di mutuo ipotecario, ispettore domestico, agente di regolamento, ecc.

La tua squadra non dovrebbe solo avere una vasta esperienza, ma dovrebbe anche lavorare bene insieme. Tutte le parti devono mantenere aperte le linee di comunicazione in modo che tutte le parti in movimento del processo siano in anticipo sui tempi.

I referral del tuo agente immobiliare o del tuo agente di prestito ti aiuteranno a garantire che il tuo team abbia lavorato bene insieme durante le transazioni precedenti. Tuttavia, non fa mai male verificare i loro consigli magari effettuando una piccola ricerca per conto tuo e continuando a leggere i consigli che troverai sul nostro sito web. Non esitate a leggere recensioni online o programmare un vostro consulto per infondere fiducia nelle partnership scelte.

Raccogli i documenti per il tuo mutuo

Un acquirente ben organizzato è un acquirente efficiente. L’approvazione del prestito richiede una serie di documenti. E non arriverete rapidamente al tavolo di chiusura se mancano documenti o informazioni incomplete. Evita questo inconveniente comune raccogliendo tutti i documenti prima di inviare la domanda di prestito.

Ecco un elenco della documentazione che potrebbe essere richiesta dal tuo prestatore:

  • Patente di guida.
  • Un mese delle buste paga più recenti.
  • W2, Equilibrio di bilancio, (degli ultimi due anni).
  • La fattura fiscale di qualsiasi altra proprietà posseduta.
  • Dichiarazioni dei redditi. Assicurati di fornire tutte le pagine degli ultimi due anni.
  • Due mesi degli estratti conto più recenti. Inclusi gli acconti – includere tutte le pagine dell’estratto conto – se applicabile.

Tieni presente che il tuo addetto ai prestiti potrebbe richiedere documentazione aggiuntiva, a seconda della tua situazione finanziaria unica. Ad esempio, i mutuatari autonomi potrebbero dover mostrare un conto profitti e perdite.

È meglio essere in anticipo e onesti con il tuo addetto ai prestiti su eventuali cambiamenti di vita, ulteriori forme di reddito o sfide finanziarie che possono influire sull’approvazione del tuo prestito. Sii proattivo su questa conversazione per dare tempo al tuo addetto ai prestiti per aiutarti a prepararti. Mentre l’automazione può mitigare l’incoerenza e i ritardi della raccolta manuale dei dati finanziari e di altre informazioni obbligatorie sui clienti.

I portali basati sul Web e le API (Application Program Interface) rivolti ai clienti possono facilitare l’onboarding digitale di nuovi potenziali clienti e dati dei clienti esistenti direttamente sulla piattaforma di creazione del prestito del prestatore. Dopo aver ricevuto i dati, le regole aziendali definite dal prestatore possono automatizzare il passaggio successivo del processo, distinguendo tra:

  1. Richieste di prestito pronte per la decisione.
  2. E richieste di prestito che richiedono più documentazione.

Ottieni l’approvazione preliminare e avvia la domanda di prestito

Prima ancora di iniziare a fare acquisti per una nuova casa, fatti approvare preventivamente. Una pre-approvazione può aiutarti a determinare il tuo budget, competere con altre offerte e, in ultima analisi, abbreviare la procedura del mutuo.

Esistono diverse applicazioni oramai presenti sulla rete alle quali potresti affidarti così da accelerare il processo di candidatura offrendo un portale sicuro per ospitare e organizzare tutte le informazioni sull’applicazione. Una volta impostato il tuo account, il tuo addetto ai prestiti ti contatterà per aiutarti con i passaggi successivi.

Sii il più accurato possibile e rendi il completamento della domanda una priorità assoluta per accelerare la tua esperienza di mutuo.

Sii diretto e onesto

Quando si compila la domanda di prestito ricorda di farlo con chiarezza e onestà. L’omissione di qualsiasi informazione ritarderà il processo. E potrebbe persino essere motivo di rifiuto.

Una volta fornite tutte le informazioni necessarie, il tuo addetto ai prestiti sarà attrezzato per darti rapidamente il miglior prestito per te. Inoltre, l’Istituto bancario potrebbe chiedere maggiori dettagli come motivi per ritardi nei pagamenti, insolvenze e/o perdita di salario. Per di più le banche potrebbero chiederci di fornire ulteriori informazioni e documenti per tuo conto. Questo potrebbe essere un buon segno perché mostrano interesse per il prestito. Fornisci rapidamente gli elementi aggiuntivi. La tua pronta risposta aiuterà a trovare la tariffa più bassa per te.

Un’altra cosa importante da tenere ben a mente è quella di anticipare i tempi nella richiesta di un appuntamento con un consulente. Così come è importante consegnare tutti i documenti necessari in modo tempestivo, è fondamentale programmare in anticipo l’appuntamento del tuo perito. Molti proprietari di case stanno approfittando dei tassi di interesse bassi di tutti i tempi. Il che significa che i periti sono molto richiesti. Prenota il tuo appuntamento il prima possibile. E sii presente per far entrare il perito a casa tua.

Le valutazioni della proprietà stanno causando il ritardo?

Per ridurre gli errori e migliorare l’efficienza nel processo di valutazione, uno strumento automatizzato potrebbe informare il personale sul tipo di valutazione necessaria per un dato caso di prestito. E per accelerare ulteriormente il processo, guarda i fornitori di servizi di valutazione per scoprire quali non consegnano in tempo.

Quando una richiesta di mutuo arriva alla sede centrale da una delle filiali, è necessario valutarne e verificarne la completezza o la necessità di ulteriori informazioni. La banca quindi prende una decisione di credito e invia un’offerta al cliente. Se il cliente è soddisfatto, accetterà e firmerà la documentazione appropriata. Potrebbe non sembrare un processo complicato, ma anche se tutto accade bene entro gli obiettivi in ​​termini di tempo e qualità, il feedback dei clienti è ciò che conta davvero.